Inserimento dell’impianto dentale

Inserimento dell’impianto dentale

Inserimento dell’impianto dentale


Immediatamente prima dell’intervento impiantologico è necessario effettuare un esame specialistico dettagliato della cavità orale. In questa fase i nostri di impiantologia e parodontologia controlleranno se esistono delle infiammazioni, carie o malattie paradontali che si dovrebbero curare prima dell’inserimento degli impianti. In seguito è necessario fare una completa panoramica digitale della bocca e dei denti (panoramica e radiografia in 3D). Sulla base delle osservazioni della panoramica, il nostro impiantologo determinerà la struttura e la qualità dell’osso e farà un piano di intervento impiantologico. Per i pazienti che hanno qualche malattia o che sono sotto terapia con anticoagulanti è necessario prima consultare il medico riguardo all’intervento impiantologico pianificato per assicurare che l’intervento non abbia complicazioni.

Durata d’inserimento dell’impianto dentale

Anche se l’impiantologia è una dei rami più sofisticati della stomatologia, grazie ai nostri impiantologi l’inserimento degli impianti dura dai 15 ai 20 minuti e l’intervento viene considerato estremamente sicuro. L’intervento viene effettuato in una sala chirurgica specializzata sotto anestesia locale ed è completamente indolore. Indifferentemente se si tratta di uno o più impianti, tutto il processo è finito entro un giorno, il che significa che il paziente può tornare alle sue attività quotidiane nel più breve tempo possibile.

pazienti

Processo di inserimento dell’impianto dentale


L’intervento impiantologico passo per passo:

  • La prima fase consiste nell’indossare un vestito chirurgico per assicurare un alto tasso di sterilità durante l’intervento
  • a seguire avviene un risciacquo della cavità orale con coluttori antibatterici per diminuire la quantità di batteri presenti nella cavità orale e di conseguenza diminuire il rischio di infezioni post-operatorie
  • dopo il risciacquo verrà effettuata l’anestesia locale nella parte che verrà trattata chirurgicamente
  • prima di iniziare l’intervento il nostro impiantologo controllerà ancora una volta la parte anestetizzata e solo in seguito verrà iniziato l’intervento con un piccolo taglio nella mucosa fino ad arrivare all’osso dell’arcata
  • a questo punto l’impiantologo determina la posizione e l’angolo esatto per l’inserimento dell’impianto sulla base del piano impiantologico e comincerà la perforazione dell’osso dell’arcata
  • dopo l aperforazione verrà controllata la qualità dell’osso, verrà misurata la profondità, larghezza e angolo per l’inserimento dell’impianto dentale
  • segue la messa in opera dell’impianto e qundi l’aggiunta di una vite di guarigione con la quale l’impianto viene protetto dalle possibili infezioni segue impostazione dell’impianto e su impianto si mette la vite di guarigione con la quale impianto si protegge dalle infezioni possibili
  • l’ultimo passo consiste nel ricucire la mucosa e nela disinfezione dell’area trattata

Dopo l’inserimento dell’impianto il nostro chirurgo determinerà la terapia adeguata e se ce ne sarà bisogno le eventuali cure mediche cosi’ che il vostro organismo accetti nel miglior modo possibile l’impianto inserito

Nella maggior parte dei casi è necessaria solo una visita per l’inserimento degli impianti, se si tratta di casi più complicati, ad es. rigenerazione ossea, allora saranno necessarie due o più visite, a seconda della complessità dell’operazione.

Fase post-operatoria


Immediatamente dopo l’intervento potrete ancora sentire gli effetti dell’anestesia, cosa che passerà velocemente, per avere un recupero veloce e senza disagi consigliamo che un vostro caro vi accompagni a casa a causa dell’anestesia ancora persistente, raccomandiamo l’uso di impacchi freddi per qualche ora in modo da evitare lividi e aiutrare lo sgonfiamento della parte operata. Per quanto riguarda il cibo, consigliamo di non ingerire cibo solido/duro per alcuni giorni dall’operazione cosi’ da non appesantire l’area operata. Riposo nelle successive 24 ore dall’operazione cercando di non fare sforzi fisici. I controlli post-operativi verrano fatti a seconda delle esigenze e su consiglio del chirurgo. Già il giorno seguente potrete iniziare la vostra vita quotidiana, 6 mesi dopo l’inserimento sarà necessaria una nuova visita per rimuove la vite di guarigione, sotto anestesia locale, e per mettere la sovrastruttura sull’impianto e la corona permanente.

Cura degli impianti dopo inserimento


Immediatamente dopo l’intervento sarà necessario evitare qualsiasi tipo di carico sull’impianto installato per dar modo alla ferita di guarire bene e per consentire una buona osseointegrazione ( dar modo all’impianto di crescere insieme all’osso).
L’impianto inserito con successo dovrebbe crescere insieme all’osso senza dolore alcuno ed il tessuto dentale intorno all’impianto devrebbe essere sano e di color rosa. Per evitare qualsiasi malattia al tessuto morbido o osseo nell’area dell’impianto è necessario seguire le seguentio istruzioni:

  • Mantenere l’igiene orale con l’uso quotidiano di spazzolino, dentifricio, filo interdentale e colluttorio.
  • Fare visite di controllo ogni 12 mesi con una panoramica e pulizia professionale dei denti ogni 6 mesi.

Un maggior rischio di rigetto si può avere in pazienti che:

  • fumano (il fumo rallenta il processo di guarigione)
  • bevono (l’alcool rallenta il processo di guarigione)
  • soffrono di paradontosi (la paradontosi diminuisce le prospettive di successo della terapia)
  • bruxismo (digrignamento notturno dei denti, ha bisogno di una terapia effettuata con l’aiuto di bite)
  • soffrono di immunodepressione (malattie immunitarie, cure a base di raggi o steroidi)
  • praticano sport di contatto (sport di lotta, hockey e altri sport con rischio di colpi alla testa)
  • minori di 18 anni (in quanto il processo di crescita non è completo)

Il successo dell’intervento


La percentuale di successso dell’intervento è molto alta, circa il 98%, il rischio di rigetto dell’impianto esiste sempre e dipende dall’organismo e dall’osso del paziente, Il rigetto dell’impianto dipende di solito a causa della caduta del sistema immunitario o perchè non sono state seguite le istruzioni date dal chirurgo.

CONTATTATECI CON FIDUCIA


il Numero Verde 800 722070, e-mail info@croazia-impianti.it o tramite un modulo online.
Il nostro staff vi contatterà al più presto possibile tramite il telefono o e-mail per prendere un appuntamento che vi andrà bene.

Ti piace? Condividi con i vostri amici!
CONTATTECI
oppure
Le informazioni saranno mai essere condivise con terze parti.